ELISA OCCHINI

Classe 1985, genovese di nascita e torinese di adozione. È laureata in Lettere Moderne con tesi su Emma Dante e in Filologia moderna con tesi su Goliarda Sapienza. Si forma come attrice presso “La Quinta Praticabile” di Genova e con diversi maestri tra cui Emma Dante, Marcido Marcidorjs, Serena Sinigaglia, Mamadou Dioume, Gabriele Vacis. Studia drammaturgia con Carolina de la Calle Casanova, Laura Curino, Danio Manfredini. Nel 2009 vince il premio Teatri Possibili di Pieve Ligure come migliore attrice. Dal 2011 interpreta testi di propria produzione. Tra questi, Mon amour mon amie, premio Teatri Riflessi 2012 (miglior drammaturgia e miglior corto teatrale), menzione speciale Rassegna DCQ Anima Nuda, selezionato al Festival Alla corte dei corti 2013. Welcome, vincitore del bando correlato al progetto Co.Dance. Vogliamo ricordarlo così, Erbario di famiglia, coprodotto dal Teatro della Caduta. Ha recitato per le compagnie MunicipaleTeatro, Teatro a Canone, Skahoum Theatre, Officine Papage, Lunaria Teatro, Puntozero, il Gruppo di Teatro Campestre. Ha preso parte come attrice nei seguenti festival: La Piattaforma, Torino Spiritualità, Festival in una notte d’estate, Nuove Terre, NoBorders Festival, Earthink Festival, Festival della Biodiversità. Attualmente collabora con la compagnia torinese MunicipaleTeatro. È la voce e l’ukulele del Duo Popoff, da lei fondato insieme ad Alessandro Sola, con cui ha realizzato lo spettacolo di café chantant Tentativo di concerto per innamorati e non (Piccolo Festival del Rondò, Festival di Casteldelfino).

Produzioni